Le frittelle di riso

frittelle1

Ogni città italiana ha le sue specialità gastronomiche per festeggiare il Carnevale: a Verona, ad esempio, il martedì Grasso sono d’obbligo gli gnocchi di patate, in onore del mitico Papà del Gnoco, maschera carnevalesca della città.

john

A Viareggio e dintorni, invece, non è Carnevale senza le frittelle di riso, squisiti dolci amati dai golosi toscani (e non). Potete gustare queste deliziose frittelle dalla forma tondeggiante in più varianti: al cioccolato, alla crema, alla panna o semplicemente vuote per sentire tutto il sapore del riso. Vediamo come prepararle:

frittelle1

 

Ingredienti

– 100 g di riso

– 70 g di farina

– 500 ml di latte

– 60 g di zucchero

– 2 uova

– 2 cucchiai di rhum

– scorza grattugiata di un limone e un arancio

– olio

– sale

 

Preparazione

Per prima cosa, mettiamo a scaldare il latte sul fuoco. Quando vediamo che è caldo, possiamo aggiungere lo zucchero. Aspettiamo che il si sciolga nel latte, poi aggiungiamo il riso, le scorze grattugiate di limone e arancio, insieme a un po’ di sale. Lasciamo che il nostro composto cuocia a fuoco lento, poi lasciamolo raffreddare. Quando è completamente raffreddato, mescoliamo insieme la farina, i due tuorli d’uovo e il rhum, poi aggiungiamo il tutto al nostro composto di riso. Gli albumi, invece, vanno montati a neve e poi uniti al composto, che dovrà essere cremoso. Ora possiamo formare delle palline da friggere nell’olio, dove dovranno galleggiare. Lasciamole raffreddare e serviamole con una bella spolverata di zucchero e… buon appetito!

 

Scopri i piatti tipici della tua regione:

 

Lascia una risposta

Or