La Gramugia (o garmugia) lucchese

gramugia1

gramugia1

Tipica zuppa lucchese, la Gramugia è un piatto unico molto nutriente. La tradizione vuole che venga preparata in primavera, quando il corpo necessita di rimettersi in forze dopo l’inverno e gli eventuali malanni di stagione che ci indeboliscono. La gramugia o ginestrata si chiama così per i germogli di verdura che costituiscono il suo ingrediente base, ma si tratta di un piatto ben più ricco! Andiamo a conoscere la sua storia…

carfiofi

Si dice che questa zuppa sia nata nel 1600 a Lucca e dintorni, proprio con l’obiettivo di essere un potente ricostituente dopo il freddo invernale.

fave

I contadini utilizzavano tutte le verdure e i legumi tipici della primavera come carciofi, fave e asparagi. Il piatto nasce quindi come “vegetariano”, ma troviamo anche versioni che prevedono l’aggiunta di salsiccia o pancetta.

cipollotti

Un ingrediente fondamentale è sicuramente il pane, da tagliare a fette e da servire (magari tostato) con questa zuppa deliziosa! Cosa ci occorre per preparare un buon piatto di gramugia come vuole la cucina lucchese? Cipollotti, carciofi, pisellini freschi, fave e asparagi. Tutta verdura di stagione da gustare con il brodo e con l’aggiunta, per chi volesse, di trito di vitello o di pancetta.

 

 

 

 

 

Scopri le specialità toscane:

 

 

 

 

Lascia una risposta

Or